• Home
  • News
  • Lucine di Leggiuno 2018: il fascino del Natale raccontato da Lino Betti
Lucine di Leggiuno 2018: il fascino del Natale raccontato da Lino Betti

Lucine di Leggiuno 2018: il fascino del Natale raccontato da Lino Betti

Torna l’incanto delle lucine: da Sabato 8 Dicembre 500.000 lucine accenderanno la magia del Natale a Leggiuno.

Ha gli occhi che si illuminano, Lino Betti, quando descrive cosa rappresentino per lui le Lucine di Leggiuno. Gli occhi di chi, con passione e dedizione, da quasi vent’anni, fa rivivere in questo piccolo borgo sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, l'incantesimo del Natale.

Era il 1999 quando, durante un viaggio in Brasile con la moglie, rimase incantato ad ammirare una via addobbata a festa a Curitiba, cittadina nel sud del paese. "Tutte le case erano illuminate con lucine a filo. Era qualcosa di diverso e mi è piaciuto. Mi è piaciuto il sentirsi in un ambiente così insolito, così strano ma allo stesso tempo elegante, creato con gusto".

E’ da lì che è nata l’idea di ricreare quella stessa magia a casa, a Leggiuno, con il primo fascio di lucine portate dal Brasile proprio in quell’occasione.

Una storia che arriva da lontano, cresciuta negli anni, un passo alla volta.

Una storia che continua a incantare e a far sognare, ottenendo un riscontro che va ben oltre i confini provinciali.

Un evento che ad oggi conta un flusso medio di circa 5000 visitatori a sera coinvolgendo centinaia di volontari tra associazioni, protezione civile e appassionati che collaborano per realizzare quello che si può definire un vero e proprio spettacolo di Natale.

Lino ha voluto soffermarsi su questo tema facendo capire quanto sia importante la collaborazione tra le varie figure che partecipano alla macchina organizzativa in quanto una parte dei proventi verrà devoluta ad esse.

Ci parla a lungo di loro, dei volontari, quelli più stretti: un gruppo affiatato di una ventina di persone che, da fine agosto, lavora insieme per un unico obiettivo.

E poi, la corsa contro il tempo, l’impegno donato semplicemente per il gusto di farlo, la fatica... Le ore trascorse al freddo ad allestire la scenografia si contano tutte dietro agli abiti da lavoro, agli scarponi, alla cuffia di lana che Lino indossa quando ci accoglie nel suo giardino.

Con un po’ di amarezza ci racconta anche delle difficoltà, prevalentemente sullo scambio di informazioni e sugli aspetti burocratici che un evento del genere comporta.

Ma chi è davvero Lino Betti? Gli chiediamo ad un certo punto.

Si definisce un "tipo molto estroso, un po’ fuori dagli schemi, che vuole quel pizzico diverso dalla normalità", mentre ci parla di una delle sue ultime creazioni. "I pavoni sono stati realizzati a marzo, in una decina di giorni, ispirati ad un lavoro commissionato per un’aiuola tematica a Varese. Sono risultati semplici ma molto belli, ecco perché li abbiamo inseriti tra le novità di questa edizione".

Dal modo in cui vengono ricreate le atmosfere nei diversi scenari (il castello, la grotta dell’orso o il laghetto, per citarne alcuni), capiamo che è una persona molto precisa che cura il dettaglio, quando ci spiega come la semplice regolazione di intensità delle luci giochi un ruolo fondamentale.

E non si tratta solo di costi per l’elettricità che, al contrario di quanto si possa immaginare, sono davvero ridotti (basti pensare che il consumo di energia è pari a quello di soli due phon accesi), ma dell’unica intenzione di ottenere l’effetto fiabesco desiderato.

Perché di mondo incantato si tratta e non manca di sottolinearlo, il papà delle Lucine, che dietro quel volto un po' segnato dal tempo nasconde ancora la scintilla che in un attimo lo riporta bambino, alla favola di Alice nel Paese delle Meraviglie in cui "...entri da quella piccola porticina e il mondo cambia. In un battibaleno vieni trasportato in un'altra dimensione, in un altro mondo".

Ed è proprio questo, ciò che accade a tutti entrando nel mondo di Lino: giovani, adulti, e soprattutto bambini che ogni anno accorrono per vivere un pezzetto di magia.

L'accensione ufficiale delle Lucine di Leggiuno è prevista per Sabato 8 Dicembre alle ore 17.30 e rimarranno visibili tutti i giorni dalle 17:00 alle 23:00 fino al 6 gennaio.

A disposizione del pubblico tre parcheggi (tutti i dettagli sono consultabili visitando il sito ufficiale www.lucineleggiuno.it) e 5 navette per agevolare l’afflusso dei visitatori.

Non mancheranno il mercatino natalizio e gli stand gastronomici oltre ad una serie di eventi, spettacoli e concerti che renderanno l’atmosfera ancora più suggestiva.

L’ingresso è gratuito ma incoraggiamo i visitatori a contribuire con una libera offerta affinché questa iniziativa possa continuare ad esistere anche in futuro.

Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno
Lucine di Natale Leggiuno

Condividi Esplora il Lago Maggiore con i tuoi amici

Ci aiuterai a far scoprire anche a loro questo posto fantastico e, per questo, te ne saremo grati! :)

Con il patrocinio di

Comune di Laveno-Mombello Comune di Leggiuno

Trova Hotel  -  Trova B&B  -  Trova Campeggi

Informativa privacy  |  info@esplora-il-lago-maggiore.it

© 2016 - 2017 Esplora il Lago Maggiore  -  il Lago Maggiore come non lo avete mai visto